Museo del Comunismo

Pin It
museo del comunismo praga

Museo del Comunismo – Foto:


Se cercate qualcosa davvero di diverso da visitare a Praga, siamo sicuri che il piccolo ma interessante Museo del Comunismo, è proprio quello che state cercando.

L’elegante struttura che accoglie questo museo è il Palazzo Savarin, nel pieno centro cittadino, dove all’interno delle sue tre sale principali è accolta questa magnifica esposizione dal titolo “Comunismo – il Sogno, la realtà e l’Incubo”.

Qui, tutto vi riporterà indietro nel tempo, esattamente ai 41 anni di dittatura della Cecoslovacchia rossa, nel periodo storico che parte dal Febbraio 1948 fino al Novembre del 1989, il mese della famosa Rivoluzione di Velluto.

L’esposizione degli oggetti di stampo comunista è davvero imponente: nel Museo del Comunismo sono esposti oltre 1000 oggetti appartenenti a quel bruttissimo periodo tra cui poster di propaganda anti americana, busti dei vari Marx e Lenin, libri scritti in russo e tanto altro.

Non perdetevi anche di visitare alcune riproduzioni della vita quotidiana come l’aula di una scuola elementare decorata con bandiere cecoslovacche e russe, il negozietto del quartiere tristemente rifornito con solo due tipi di scatolette e, dulcis in fundo, l’agghiacciante sala della polizia.

Il museo del Comunismo è grande circa 400mq, ed è stato allestito dal famoso uomo d’affari americano Glenn Spicker.

A dirla tutta, la collezione non è stata allestita con un preciso intento storico ma più che altro emerge la volontà di re-interpretare questo fenomeno politico, sociale e ideologico sotto una chiara forma derisoria del suo contesto comunista.

Fondamentalmente, rispetto ad altri musei della città, questo risulta essere un po’ piccolo rispetto alla “grandezza” e portata del Comunismo cecoslovacco, ma se si vuole fare un tuffo nel passato senza grandi pretese, se si vuole cercare di capire come si svolgeva la vita all’epoca sotto la tirannia russa, allora la visita vi risulterà sicuramente interessante.