Ponte Carlo

Pin It
Ponte Carlo

Ponte Carlo – Foto: http://vividscreen.info/



Il Ponte Carlo di Praga – in ceco Karluv Most – è il meraviglioso ponte della capitale della Repubblica Ceca che unisce le due sponde della Moldava, collegando il centro storico al quartiere di Malá Strana.

Lungo 515 metri e largo 10 metri, senza alcun dubbio questo ponte costituisce una delle attrattive principali della città.

Costruito nel 1357 dall‘architetto Petr Parlér su commissione dell’allora sovrano Carlo IV (da cui ha preso il nome), il ponte Carlo sostituì il ponte di Giuditta, il primo ponte di pietra della città, spazzato da un’esondazione del fiume.

La leggenda della sua costruzione è alquanto bizzarra: costruito in pietra arenaria, si dice che il mastro carpentiere fece aggiungere alla pietra dei tuorli d’uovo per per rafforzare meglio la struttura del ponte.

Ad entrambe le estemità del ponte ci sono due torri all’interno delle quali, pagando l’equivalente di un paio d’euro in corone ceche, è possibile salile per godere dei magnifici scorci sulla Moldava e sulle due sponde della città. Le foto migliori del ponte, sono sempre scattate dalla prima torre – Staroměstská Věž – che si rivolge verso il castello di Praga.

La collocazione delle statue barocche su entrambi i lati del ponte Carlo, avviene nel XVII secolo; la più conosciuta delle statue, è di sicuro quella di San Giovanni Nepomuceno, santo patrono dei confessori e protettore contro le alluvioni. Anche se stilisticamente questa statua ha un’estetica inferiore alle altre, per i praghesi conserva un forte e deciso significato simbolico.

Egli fu un martire giustiziato da Venceslao IV (1361 – 1419) e fatto gettare nel fiume proprio da questo ponte. Si dice che porti fortuna toccare la lapide collocata in basso alla sua statua, fortuna che consiste nel ritorno a Praga.

Altre statue interessanti da non perdersi sono quelle di San Vito, San Giovanni Matha, San Vincenzo Ferreri, San Procopio e il cavaliere Bruncvik.

Il ponte Carlo, oltre a essere meta di turisti, è molto amato dagli artisti di strada, dai musicisti e dagli immancabili venditori di souvenir.

Il momento migliore per visitare il ponte è sicuramente al tramonto, quando il calare del sole offre delle splendide vedute del castello di Praga che piano piano viene avvolto dalle luci e dalle ombre della sera.